PPC – Pay per Click

Il pay per click (abbreviato in PPC) è una delle molte forme di fatturazione nell’ambito del marketing online. Viene utilizzato principalmente per banner pubblicitari e per annunci pubblicitari su motori di ricerca come Google AdWords e Yahoo! Search Marketing. Il marketing di affiliazione può anche utilizzare il metodo pay per click tra molti altri metodi di fatturazione.

Nel caso di una fatturazione pay-per-click, l’inserzionista della piattaforma paga una commissione predeterminata per ogni clic su un materiale pubblicitario (un banner grafico o un link di testo). Tuttavia, il metodo di fatturazione pay per click è soggetto a frode, dal momento che un operatore di un sito Web può teoricamente lui stesso fare clic sul materiale pubblicitario integrato nel suo sito Web. È immaginabile anche il danno subito da un concorrente a causa di un numero di clic eccessivo sugli annunci pubblicitari della concorrenza su Google e Co. e con questo anche costi elevati. Per evitare ciò e addebitare all’inserzionista solo clic e visitatori reali, varie tecniche, come un blocco IP, vengono utilizzate come misure efficaci contro più clic da un singolo utente.

Un altro problema con la commissione Pay per Click è la difficoltà di influenzare la qualità dei visitatori ricevuti attraverso le inserzioni pubblicitarie PPC, poiché, a differenza dei seguenti modelli di remunerazione, non vi sono requisiti minimi per determinate azioni dei visitatori. Pertanto, il modello PPC viene raramente utilizzato nell’area affiliati. È più probabile che vengano utilizzate altre varianti, come il pagamento per Lead o la vendita. La provvigione pay per click viene quindi generalmente utilizzata nel marketing online per campagne pubblicitarie a breve termine per aumentare la portata di un sito Web. Il metodo PPC viene raramente utilizzato in relazione alla vendita diretta di prodotti.

Il prezzo del costo per clic (CPC) riflette l’importo che un inserzionista deve pagare alla rete pubblicitaria o al proprietario del sito Web o al motore di ricerca. Molti altri valori si basano su questo, come i guadagni per 100 clic (EPC) per una rete pubblicitaria o un operatore di siti Web. Questo valore indica quanta commissione paga in media un inserzionista per 100 clic a una rete pubblicitaria o a un operatore di siti Web (affiliati) o, al contrario, a quanto guadagna. I termini pay per click (PPC) e costo per clic (CPC) sono spesso usati come sinonimi, in realtà PPC rappresenta il processo in quanto tale e CPC il prezzo per singolo clic. Nel settore del marketing online esistono molti altri modelli di fatturazione concorrenti o alternativi, ad es. costo per ordine (in breve CPO), costo per azione (in breve CPA), costo per lead (in breve CPL) o prezzo a mille contatti (in breve TKP in breve, costo per 1.000 aperture del materiale pubblicitario, principalmente banner pubblicitari).

Condividi questa pagina